sabato, Luglio 20, 2024
spot_img
HomePoliticaElezioni regionali, Jole Santelli: “Sono uscita fuori grazie al fato”

Elezioni regionali, Jole Santelli: “Sono uscita fuori grazie al fato”

Lo ha detto stamattina nella conferenza stampa di presentazione della sua candidatura alla presidenza della Regione Calabria

E’ partita ufficialmente stamattina la campagna elettorale per la candidata alla presidenza della regione Jole Santelli che ha debuttato a Catanzaro. 

PERCHE’ MI CANDIDO

‹‹Sono pronta a diventare Presidente della Regione, con una squadra perfetta che cambierà il pronome ‘io’ in’ noi’››. Lo ha detto la parlamentare di Forza Italia Jole Santelli nella conferenza stampa di presentazione della sua candidatura tenuta a Feroleto. ‹‹Sono uscita fuori grazie al fato – ha detto la candidata del Centrodestra – e questo dimostra che non c’è volontà di potere nella nostra proposta. La parola che vogliamo cancellare è speranza – ha aggiunto Santelli – Perché ci dà l’immagine di una Calabria disperata che vogliamo respingere. Questa regione deve riacquistare il senso della normalità perché i diritti devono essere ordinari. Non mi sentirete parlare mai del termine legalità – ha poi detto – perché la legalità è una precondizione della politica››.

“SONO CANDIDATA PER FATO”

“Ci sono candidati che programmano da anni la presidenza della Regione, che per tanti politici è un sogno. Non appartengo a questa categoria. Ci sono candidati per caso, per intenderci all’imprenditore Callipo è stato richiesto di candidarsi. Io dico di essere candidata per fato, cioè il destino ha voluto che mi candidassi, e questo a mio avviso è la testimonianza che la nostra proposta politica non è animata da volontà di potere”.

E A PROPOSITO DI OCCHIUTO Alla domanda dei giornalisti su Occhiuto replica: “Non rispondo nulla, quello che ho visto in questi giorni è un altro Mario”. “Mi lascia onestamente abbastanza interdetta. Siccome ho conosciuto per molto tempo un altro Mario preferisco pensare a quello”. E, alla domanda su quanto influirà l’eventuale corsa in autonomia dello stesso Occhiuto in contrapposizione al centrodestra, ha osservato: “Lo decideranno i calabresi. Non ho mai visto i sondaggi, non sono innamorata dei sondaggi, quando c’è un tratto di strada davanti si cammina e poi alla fine – ha concluso la candidata governatore del centrodestra – si tirano le somme”.

DONNE AL COMANDO ‹‹In Calabria – conclude – abbiamo avuto troppi uomini soli al comando: meglio una donna che sa fare il gioco di squadra. In Calabria si vince con il ‘noi’, non con l”io’››.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments