martedì, Luglio 23, 2024
spot_img
HomeSalute e SanitàMalasanità, malagestione o malaffare? In Calabria mala tempora currunt

Malasanità, malagestione o malaffare? In Calabria mala tempora currunt

Tempi duri per la sanità calabrese.

COSENZA – «Non c’è più tempo da perdere, la sanità calabrese ha bisogno di un intervento da codice rosso». È l’appello di Giorgio Durante, coordinatore regionale del Movimento Difesa del Cittadino rivolto al presidente Mario Draghi e al ministro Roberto Speranza.

«Fallito ancora una volta il tentativo di risolvere l’annosa questione con un intervento taumaturgico dell’ennesimo commissario, il Dott. Guido Longo, ormai abbandonato a sé stesso e senza poteri divini, occorre pensare ad altro. Non domani, ma oggi, come prevede un codice rosso all’interno di un pronto soccorso. I punti da risolvere sono decine, forse centinaia, con liste di attesa che ormai sono come le ammiccanti offerte per acquistare l’auto, tipo “inizi a pagare dal 2022”. Ma qui si parla di salute, di patologie oncologiche e cardiologiche, dove il trascorrere del tempo è determinante, con alcuni casi in cui si tratta di minuti vitali non di giorni, settimane, mesi o addirittura anni. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità e intervenire con decisione e con una modalità immediata, senza ulteriori temporeggiamenti».

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments