sabato, Luglio 20, 2024
spot_img
HomeCronacaInaugurata a Cosenza la scultura dedicata a Lucio Battisti

Inaugurata a Cosenza la scultura dedicata a Lucio Battisti

Inaugurata a Piazza Amendola la scultura dedicata a Lucio Battisti

Una scultura dedicata a Lucio Battisti ed inaugurata da Giulio Rapetti Mogol. L’autore arrivato a Cosenza, su invito del sindaco Franz Caruso e dell’Amministrazione comunale, per partecipare all’evento culturale organizzato per l’occasione.

Mi fa piacere che abbiate dedicato un momento al mio amico Lucio Battisti e sono qui per dirvi grazie

La scultura “Profili di Lucio e Parole di Mogol” donata alla città da Gianni Zicarelli. L’ imprenditore cosentino ed apprezzatissimo artigiano del ferro è un grande appassionato di Lucio Battisti. «Quando ho proposto la mia opera al Comune non pensavo potesse avere seguito in questa serata. Per me, l’arrivo del maestro è stata una grande sorpresa» – dichiara emozionato Zicarelli.

L’opera, realizzata in acciaio corten, suggella il connubio artistico tra il cantautore e Mogol.

L’evento di ieri segna una prima tappa importante in quel processo di riqualificazione di tutta l’area di Piazza Amendola, sempre più proiettata a diventare luogo della musica e ad affrancarsi dalla situazione di profondo degrado nella quale era precipitata per lungo tempo.

L’area  diventerà il luogo della musica e della cultura

«La musica – ha detto il sindaco Franz Caruso subito dopo l’inaugurazione dell’opera – è una parte importante dell’arte e della cultura. Da oggi parte un percorso che speriamo di poter arricchire con altre iniziative dello stesso spessore e dello stesso interesse. Stiamo restituendo decoro alla nostra città dappertutto: nelle piazze, nelle strade, negli slarghi, nei parchi. Piazza Amendola è importante perché ha la funzione di cerniera tra il centro storico e la città nuova, ma lo diventerà ancora di più perché dopo quella di stasera abbiamo in programma  anche un’altra iniziativa per il recupero e la ristrutturazione  del Cinema Teatro Italia-Aroldo Tieri che sarà un riferimento importante per la ripresa dell’arte , della cultura e della creatività teatrale nella nostra città» – ha aggiunto Franz Caruso –

Prima della svelatura della scultura dedicata a Battisti in Piazza Amendola,  Mogol è stato ricevuto a Palazzo dei Bruzi dal sindaco Franz Caruso.

Un incontro di grande cordialità nel corso del quale il primo cittadino lo ha ringraziato per aver accolto l’invito rivoltogli dall’Amministrazione comunale.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments