lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
HomeCronacaIl rilancio dell'Amaco e la tutela dei posti di lavoro nei piani...

Il rilancio dell’Amaco e la tutela dei posti di lavoro nei piani dell’Amministrazione comunale

Il rilancio dell’Amaco e la tutela dei posti di lavoro nei piani dell’Amministrazione comunale.

La crisi aziendale dell’Amaco è stata questa mattina al centro dei lavori della commissione consiliare Trasporti di Palazzo dei Bruzi, presieduta dalla consigliera comunale Concetta De Paola ed alla quale hanno partecipato anche le rappresentanze sindacali ed il management dell’azienda. Presenti all’incontro anche il sindaco, Franz Caruso e l’assessore ai trasporti Damiano Covelli.

Dopo aver ascoltato le richieste provenienti dal mondo sindacale, indirizzate alla tutela dei lavoratori ed all’efficientamento del servizio, e le dichiarazioni del manager Paolo Posteraro che ha evidenziato le difficoltà economico/finanziarie dell’azienda, Franz Caruso ha indicato la salvaguardia di tutti i posti di lavoro, oltre che il rilancio complessivo dell’azienda, quale obiettivo principale al quale tende l’Amministrazione Comunale.

“La tutela di ogni singolo posto di lavoro – ha affermato il sindaco Franz Caruso – è la certezza da cui partire. A tal fine, attesa le momentanee criticità aziendali su cui non può intervenire direttamente l’Ente anche per via del dissesto economico in cui si trova, occorre mettere insieme tutte le forze in campo attraverso l’istituzione di un osservatorio permanente per come già concordato, ed allargarlo alla Regione Calabria che deve sostenere l’attuale fase transitoria di difficoltà che vede i lavoratori subire la cassa integrazione.

Il sindaco Franz Caruso ha, quindi, informato tutti i presenti che lunedì prossimo 4 aprile sarà a Catanzaro per incontrare il governatore Roberto Occhiuto, al quale, insieme alle altre situazioni da affrontare già in agenda, prospetterà anche la questione dell’Amaco.

“Si tratta di resistere all’attuale emergenza – ha proseguito il Sindaco – perché il futuro ha nuove prospettive. Ed, infatti, superata questa fase difficile, potremo operare su una direttrice importante che è quella della creazione di un’azienda unica del trasporto pubblico locale, capace di mettere insieme Amaco, Ferrovie della Calabria e Consorzio Autolinee. Se ne parla da tempo, ma oggi le condizioni sono cambiate e si evidenziano congiunture favorevoli. Su questa strada, proprio nei giorni scorsi, l’Amaco ha firmato il contratto di rete d’impresa con Ferrovie della Calabria, che dovrà coinvolgere anche il Consorzio Autolinee per puntare a rendere omogeneo il servizio all’interno di un’area territoriale molto vasta”.

“La volontà dell’amministrazione Comunale – ha incalzato il sindaco di Cosenza – è quella, dunque, di non dismettere l’azienda, ma anzi di potenziarla, tant’è che dopo l’estate saranno consegnati 13 nuovi bus elettrici, per i quali si provvederà a posizionare le apposite colonnine, ed è successivamente previsto l’acquisto di altri 15 bus ibridi. Questi 28 mezzi, insieme ai 6 già presenti, rinnoveranno il parco mezzi di Amaco anche in un’ottica di tutela e salvaguardia ambientale. Nell’immediato, inoltre, stiamo ricercando forme concrete di sostegno all’azienda. Pensiamo, per esempio, ad una ricapitalizzazione di Amaco e ad una gestione diversa dei parcheggi”. Dopo l’intervento del Sindaco, che ha lasciato la riunione per altri impegni già assunti, è proseguito il confronto tra i sindacati ed i consiglieri comunali, che si è concluso convenendo di ritornare ad incontrarsi entro i prossimi 15 giorni.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments