giovedì, Luglio 25, 2024
spot_img
HomeAttualitàColdiretti e UniCal insieme per la formazione in fiscalità agricola

Coldiretti e UniCal insieme per la formazione in fiscalità agricola

È stato presentato ieri mattina nell’aula Pietro Serra della Camera di Commercio il Corso di Alta Formazione “Fiscalità Agricola”, che fa seguito al protocollo d’intesa tra Coldiretti e il Dipartimento di Scienze aziendali e giuridiche dell’Unical. L’obiettivo del corso è realizzare un percorso di studi per la valorizzazione di competenze sempre più avanzate e aggiornate nella fiscalità agricola, data l’importanza economica e sociale del settore agricolo ed agroindustriale. Questo corso rappresenta il primo corso di Alta Formazione Universitaria sulla materia in Italia. All’incontro hanno partecipato per i saluti istituzionali Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio, il procuratore della Repubblica Mario Spagnuolo, l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo, Enrico Caterini, professore ordinario di diritto privato dell’Unical, Vincenzo Gentile, direttore Agenzia delle Entrate Calabria, Franco Aceto, presidente Coldiretti Calabria, che ha ringraziato i professori Salvatore Muleo e Alfio Cariola, direttore del dipartimento, per aver accettato e condiviso la proposta di realizzare il corso. «Coldiretti considera questo corso un’opportunità per consolidare la crescita del settore agricolo, aggiornando la formazione e sviluppando le competenze professionali per offrire servizi avanzati e innovativi alle imprese» ha sottolineato Franco Aceto presidente Coldiretti Calabria. Il corso, che inizia a settembre, si rivolge alla formazione del management di aziende agricole e degli stakeholder del settore, e prevede una formazione di 70 ore. Il professor Muleo, responsabile del corso, ha sottolineato come questo corso permetterà di acquisire competenze specialistiche nel settore della fiscalità agricola, con particolare attenzione alle imposte dirette e indirette, nonché ai profili procedimentali e processuali. Inoltre – ha aggiunto – «rappresenta un’opportunità di inserimento nel mondo del lavoro per professionisti, dipendenti pubblici, manager di aziende e società».

«Questo corso è un supporto di grande importanza rispetto a tutte quelle che sono le opportunità e la conoscenza che noi dobbiamo trasmettere ai nostri imprenditori come possibile elemento di sviluppo e di crescita di un comparto importante come quello dell’agroalimentare che diventa sempre più strategico per l’Italia che oggi vale 485 miliardi – ha detto Ettore Prandini presidente nazionale Coldiretti. 60 miliardi sono il valore dell’esportazione ma noi riteniamo che siamo solo all’inizio di quello che potremmo fare per poterlo fare dobbiamo ovviamente creare formazione e creare conoscenza rispetto a quelle che sono le opportunità di carattere fiscale legislativo che devono trainare le nostre imprese. Momenti di incontro come questo servono proprio a favorire la conoscenza e le opportunità che ci possono essere legati ovviamente a quelli che sono gli sviluppi dell’attività produttive sul mercato internazionale».

«Oggi per Coldiretti è un momento molto importante perché la formazione rappresenta il punto di partenza per l’assistenza alle imprese agricole che negli ultimi anni hanno diversificato la loro attività anche grazie a quello che sono state le norme introdotte dalla legge di orientamento.  Quindi formare ed essere compliance con il fisco rappresenta per Coldiretti un elemento in più per poter accompagnare le imprese agricole nello sviluppo delle proprie attività. la Coldiretti ha finanziato delle borse di studio e soprattutto parteciperà a questo corso con propri docenti quindi con personale interno aiuteremo le persone a formarsi in ambito di fiscalità – ha sottolineato Gennaro Vecchione responsabile nazionale servizio fiscale e tributario di Coldiretti.

«Prima di iniziare l’incontro ho parlato con il presente Prandini che ancora una volta è in Calabria a testimoniare l’attenzione che Coldiretti nazionale ha nei confronti della nostra regione che è una regione che sta avanzando a passi da gigante nel sistema produttivo nazionale» – ha sottolineato Gianluca Gallo.

Ci siamo detti naturalmente che c’è un rinnovo della collaborazione con le organizzazioni agricole di riferimento nazionale su tutti i temi sui quali ci confrontiamo quotidianamente e anche in questa circostanza credo che Coldiretti stia testimoniando con questa presenza con questo corso di come voglia far bene in un’agricoltura moderna che si rinnova, che ricerca della qualità anche nella formazione dei propri imprenditori.

 

 

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments