sabato, Luglio 20, 2024
spot_img
HomeCronacaCosenza, sit-in di protesta in via Misasi: no a riapertura

Cosenza, sit-in di protesta in via Misasi: no a riapertura

Oggi pomeriggio i genitori degli alunni della scuola e alcuni insegnanti hanno tenuto un sit-in spontaneo davanti all’istituto scolastico “Lidia Plastina Pizzuti”, per dire no allo smantellamento della piazza e la conseguente riapertura al traffico veicolare.  Solo qualche giorno fa il sindaco Franz Caruso aveva fatto un sopralluogo con i tecnici del Comune nella piazza. Lo smantellamento dell’area pedonale è uno dei punti principali del programma elettorale del sindaco Caruso.

“In questa scuola ci sono più di 500 alunni – commenta un’insegnante – e noi amiamo questa piazza, che utilizziamo tantissimo con i bimbi, invito tutti a venire all’uscita della scuola e vedere la gioia dei bimbi e il senso di libertà che vivono, perché togliere tutto questo ai nostri bambini? Non sarà questo rettangolo colorato a risolvere i problemi di viabilità della città. Ancora non abbiamo avuto un’interlocuzione ufficiale col sindaco – dice una mamma – ma sono sicura che sarà disponibile ad ascoltarci.

Una città si qualifica anche per gli spazi che dedica alle sue piazze, all’agorà, togliere questi spazi è antistorico – incalza un papà – e sicuramente recuperare spazi per le macchine è al di fuori del tempo di Greta, dei tempi che stiamo vivendo”. “L’Europa va verso il green e non verso gli spazi veicolari, è assurdo tornare indietro – dice un altro genitore -. Qui il giorno ci sono i bimbi e la sera invece ci sono gli anziani”. Parla infine una signora russa, anche lei con i figli nella scuola storica di “via Roma”, oggi via Misasi. “I nostri figli sono il nostro futuro, noi viviamo per loro, devono stare bene, questo luogo deve restare così”, conclude.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments