lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
HomeCronacaIbrahima Diop eletto presidente della Consulta Intercultura di Cosenza: un passo avanti...

Ibrahima Diop eletto presidente della Consulta Intercultura di Cosenza: un passo avanti per l’integrazione

Per la prima volta nella storia di Cosenza, la città ha istituito una Consulta Intercultura che ha eletto ieri il suo primo presidente. Ibrahima Diop, Presidente dell’Associazione Senegalesi di Cosenza “AseCo”, ha ottenuto 38 voti su 47 votanti. La Consulta ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle comunità e delle associazioni straniere presenti sul territorio cosentino. Neide Lopes Da Silva, unica donna in lizza e rappresentante della comunità brasiliana, Ahmed Berraou, Presidente dell’Associazione “Daawa Odv”, e Fofana Mouctar, Presidente dell’Associazione “Panafrica”, avevano anche presentato la loro candidatura.

La seduta della Consulta Intercultura, che aveva all’ordine del giorno l’elezione del suo presidente, è stata presieduta dal presidente del Consiglio comunale Giuseppe Mazzuca, insieme alla presidente della commissione consiliare servizi al cittadino, Alessandra Bresciani. L’Assessore al welfare Veronica Buffone ha assistito alle operazioni di voto.

Giuseppe Mazzuca ha espresso soddisfazione per l’importante passo compiuto: “Abbiamo scritto una bellissima pagina politica e sociale che sarà l’inizio di una proficua collaborazione con tutte le comunità che risiedono nella nostra città. Siamo pronti ad ascoltare le loro istanze e a dialogare apertamente con loro”.

Anche Alessandra Bresciani si è mostrata compiaciuta per il risultato raggiunto: “È la prima volta che le comunità straniere che vivono a Cosenza vengono ascoltate in modo così importante. Questo è solo un primo passo per lavorare insieme su molte tematiche che riguardano la città, con l’obiettivo di creare un percorso partecipativo e promuovere un’effettiva integrazione tra cittadini stranieri e italiani. La nostra speranza è di allargare sempre di più la Consulta e di arrivare alla costituzione di un organismo corrispondente a livello provinciale e regionale”.

L’elezione di Ibrahima Diop rappresenta un passo avanti significativo per la promozione dell’integrazione e del dialogo interculturale nella città di Cosenza. Diop, originario del Senegal, ha dedicato gran parte della sua vita all’insegnamento della lingua e della cultura dei suoi connazionali, ed è anche un mediatore culturale molto rispettato nella comunità. La sua elezione  è un segnale forte e positivo per tutti coloro che credono nell’importanza dell’integrazione e del rispetto reciproco tra le diverse culture presenti nella città. Diop ha sempre lavorato per abbattere le barriere culturali e per favorire un’effettiva inclusione sociale, e la sua nomina conferma il riconoscimento del suo impegno e delle sue competenze.

La Consulta Intercultura, istituita dall’amministrazione comunale, si propone di essere un organo consultivo per favorire il dialogo e la collaborazione tra le diverse comunità presenti a Cosenza. Tra i suoi obiettivi primari ci sono la promozione dell’interculturalità, la lotta contro ogni forma di discriminazione e il sostegno all’inclusione sociale. Con l’elezione di Diop, la Consulta ha scelto un presidente che conosce a fondo le sfide e le opportunità che derivano dalla convivenza di diverse culture. Grazie alla sua esperienza e alla sua passione, Diop sarà in grado di guidare l’organismo verso soluzioni innovative e condivise che favoriscano l’integrazione e il benessere di tutti i cittadini.

L’amministrazione comunale di Cosenza dimostra così un impegno concreto nel promuovere una città sempre più aperta e inclusiva, dove le diversità culturali sono considerate una ricchezza e non un ostacolo. L’elezione di Diop rappresenta un passo avanti importante in questa direzione, ma è solo l’inizio di un percorso che richiederà uno sforzo continuo da parte di tutti gli attori coinvolti: istituzioni, associazioni e cittadini. La nomina di Ibrahima Diop come presidente della Consulta Intercultura rappresenta un segnale positivo per la città di Cosenza e per tutte le persone che credono nell’importanza dell’integrazione e del rispetto reciproco tra le diverse culture presenti nella nostra società. Speriamo che questo sia solo l’inizio di un percorso di cambiamento e di crescita, in cui l’interculturalità diventi una risorsa per tutti e contribuisca a rendere Cosenza una città sempre più aperta e inclusiva.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments